Latest News

ITS Lending cavalca la crescita del lending crowdfunding immobiliare e rimborsa 6 prestiti in meno di un anno

Il lending crowdfunding immobiliare è una asset class sempre più richiesta dagli investitori e ITS Lending ne diversifica l’offerta 20 campagne di successo e 6 rimborsi in 10 mesi

 

 

Il presenta i primi frutti e mantiene le promesse. ITS Lending,  portale di lending crowdfunding immobiliare dedicato alla rigenerazione dei borghi d’Italia, in meno di un anno dal suo lancio nel novembre 2021, ha rimborsato sei prestiti, restituendo un totale di 265mila euro, oltre agli interessi maturati ed ha chiuso 20 campagne per 1,2 milioni di euro.

Lending Crowdfunding immobiliare in grande crescita

In un momento di incertezza economica, come quello attuale e di difficoltà da parte degli investitori retail di individuare investimenti remunerativi, il lending crowdfunding immobiliare si attesta  come un investimento redditizio e richiesto.

Secondo i dati di Crowdfunding Buzz, il segmento è cresciuto del 61% nei primi 8 mesi del 2022, rispetto allo stesso periodo del 2021, con una raccolta di 56 milioni di Euro, per 202 progetti immobiliari finanziati. Anche la raccolta media è cresciuta (da 220 mila euro per operazione nel 2021 a 278 mila nel 2022) e così gli investitori che, se ad agosto 2021 erano stati circa 22 mila, nello stesso periodo di quest’anno sono stati 35 mila. Il tasso medio lordo di remunerazione dei prestiti, pari a circa il 10% su base annua, è probabilmente una delle ragioni del successo, unito alla durata media dei prestiti, di poco inferiore ai 12 mesi.

La specificità di ITS Lending

ITS Lending, una delle ultime nate tra le piattaforme di lending crowfunding immobiliare, è l’unica focalizzata su progetti immobiliari strettamente riferiti alla rigenerazione dei piccoli borghi italiani. Si tratta quasi sempre di progetti di ristrutturazione di piccola entità che presentano, dunque, un fabbisogno molto contenuto. L’entità dei prestiti offerti sulla piattaforma è infatti quasi sempre compresa tra 20 mila e 100 mila euro, con una durata molto breve, tra i 6 e 12 mesi. Questo consente a chi investe un’elevata rotazione del proprio portafoglio e, al contempo, una asset class alternativa rispetto allo stesso settore del lending crowdfunding.

Il portale offre anche una certa sicurezza: gli immobili da ristrutturare sono già stati acquisiti dalla società immobiliare che propone l’opportunità e, prima di presentarla sulla piattaforma, viene sempre individuato un compratore finale che anticipa una caparra. In caso di rinuncia all’acquisto, si attiveranno ulteriori meccanismi per garantire l’investimento, tra cui la disponibilità da parte della società immobiliare beneficiaria del prestito a rimborsare comunque capitale e interessi entro i termini stabiliti.

I risultati raggiunti da ITS Lending nei suoi primi 10 mesi

Il portale ha finora chiuso 20 operazioni immobiliari, nel sud e centro-nord Italia, per una raccolta totale di 1,2 milioni e una media di 24 investitori, che hanno contribuito con un investimento medio di 2mila euro e un tasso medio lordo su base annua del 9,3%.

I prestiti rimborsati sono ad oggi 6, tutti nei tempi predefiniti, e riguardano strutture per uso residenziale, di piccole e medie dimensioni (bilocali o trilocali), due delle quali situate in Sicilia, due in Toscana e due in Puglia, dove da ultimo è stato restituito il prestito per l’intervento su un edificio a Caprarica di Lecce.

Post originale

Scroll to top