Latest News

EvenFi è la prima piattaforma di crowdinvesting italiana autorizzata con il nuovo regolamento UE

La piattaforma italiana di Lending Crowdfunding EvenFi ha ottenuto l’autorizzazione europea in Spagna, Paese in cui opera oltre all’Italia

 

 

Lo scorso 17 Novembre, EvenFi, piattaforma italiana di lending crowdfunding per le imprese, ha ottenuto l’autorizzazione da parte della CNMV (Comisión Nacional del Mercado de Valores, equivalente della Consob italiana) a operare in tutto il territorio europeo, secondo la nuova normativa UE.

Dopo l’espansione in Spagna, la piattaforma di investimenti nata a Bergamo, potrà dunque disporre della regolamentazione per operare non solo in Italia e Spagna, Paesi in cui è presente, ma anche in tutto il territorio europeo. Grazie all’autorizzazione ottenuta, EvenFi diventa la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding autorizzata a offrire le proprie tecnologie a servizio delle imprese e dei risparmiatori di tutta Europa.

La piattaforma ottiene questo primato anche nel mercato spagnolo, dove l’unica altra realtà regolamentata, Crowdcube, opera però nell’equity crowdfunding.

Diego Dal Cero, CEO e founder di EvenFi, ha commentato: “È passato un po’ di tempo da quando il nuovo regolamento europeo sul crowdfunding si è affermato come protagonista nei dibattiti del nostro settore. Prima di allora, avevamo già iniziato lavorare senza tregua per realizzare appieno la nostra vocazione internazionale e avvicinare il sogno di poter offrire i nostri servizi in tutta Europa. Oggi questo sogno è ancora più vicino. L’approvazione di EvenFi da parte della CNMV fa sì che la nostra piattaforma sia letteralmente a un passo dal diventare una delle prime piattaforme europee e la prima piattaforma italiana ad essere regolamentata per offrire i propri servizi in tutta Europa a beneficio di risparmiatori e imprese. Lieti di poter dimostrare il valore del Made in Italy all’estero anche in un settore innovativo come il FinTech e di avere la possibilità di sostenere l’economia reale su una scala ancora più vasta”.

Perché in Spagna e non in Italia?

EvenFi ha molto probabilmente richiesto l’autorizzazione in Spagna non solo perché vi opera, ma anche perché in Italia non è ancora possibile.

E’ vero che lo scorso 26 Agosto è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge delega approvata dal Parlamento per recepisce il Regolamento UE sul crowdinvesting (regolamento UE 2020/1503), ma si tratta, appunto, di una delega al Governo per il varo di decreti attuativi che uniformino le leggi italiane ad alcuni principi direttivi contenuti nella legge stessa.

La legge delega è entrata in vigore lo scorso 10 Settembre, ma le elezioni, l’insediamento del nuovo Governo e le emergenze prioritarie che ha dovuto affrontare, hanno ulteriormente ritardato l’emanazione dei regolamenti attuativi, bloccando così la possibile per le piattaforme italiane di richiedere l’autorizzazione ad operare in Europa.

Chi è EvenFi

EvenFi è stata fondata a Bergamo nel 2018 con il nome di Criptalia, poi cambiato nell’ottobre del 2021, da Diego Dal Cero e Mattia Rossi con lo scopo di democratizzare la finanza con la tecnologia. La società permette di investire in pmi tramite il lending crowdfunding con un importo minimo di 200 euro, senza alcuna commissione e guadagnando fino al 9% annuo. Da inizio 2021 a fine settembre, la piattaforma ha finanziato 79 imprese, erogando 9,5 milioni. La startup opera come agente dell’istituto di pagamento MangoPay.

Come riporta BeBeez.it, EvenFi è una delle startup, insieme a Fintastico, Bit&Coffee, Biofarm e Latitudo 40, in cui nel maggio scorso ha investito 610 mila euro CRIF, gruppo bolognese specializzato nella credit information. L’operazione era avvenuta nell’ambito della prima edizione di I-Tech Innovation 2021, la call lanciata da Crif e Fondazione Golinelli per startup innovative in tre settori strategici.

Lo scorso Ottobre, la piattaforma aveva raccolto 632 mila Euro con una campagna di equity crowdfunding su WeAreStarting, avendo raggiunto in Settembre, il traguardo di 20 milioni di prestiti erogati dal suo lancio sul mercato (vedi altro articolo su Crowdfunding Buzz).

Post originale

Scroll to top